Crea sito

Emiliano Peguiron – Poesie

Essenza di titolo

Qui non ci sono angoli
o letti dove nascondersi.
La torre di controllo
ci spaventa, disorienta,
facciamo finta di essere morti
così forte, che resta il sapore.
Qui non c’è un posto dove riposare.
Pensavamo di averlo trovato,
ricordi?
Non c’erano costruzioni a coprire la vista
e stavamo così in alto,
così in alto,
che guardando in basso
tra le montagne più anziane
erose e malandate
si è levato un’eco:
Dio non sa di niente.

*

Goccia

Sono morta molteplici giorni,
rinata altrettante notti.
Su foglie sono discesa
e schiantata in terra
ho ceduto al peso
della vita dell’acqua.
Mi sono fatta seme,
poi pianta, albero.
Con altre gemelle,
ci siamo fatte foresta.
Nel vaso l’ultima
ha straripato
liberandoci dalle estremità.
Durante la nostra caduta dal cielo,
scrosciando:
senza ognuna di noi
non ci sarebbe evasione.

*

La loggia

Nella loggia degli scoordinati mentali
non c’è obbligo di tessera.
Si muovono le sinapsi
come due elefanti in un monolocale:
non c’è spazio.
Come due farfalle in una reggia:
troppo spazio.
C’è un bambino che palleggia con la loro testa
e c’è una scheggia di legno nel pollice.
Chi lo mette giù sta firmando la sua stessa condanna
chi augura sventure, chi gode della sofferenza
ha dimenticato di vivere.


L’autore

Emiliano Peguiron nasce a Roma il 2 dicembre 1996. Dopo aver conseguito il diploma liceale a
indirizzo scientifico si iscrive al corso di laurea triennale in “Storia antropologia e religioni”
presso l’università La Sapienza, ultimato nell’aprile 2019. Attualmente frequenta il corso di
laurea magistrale di “Editoria e scrittura”. Tra il 23 e il 25 novembre 2018 espone la sua
prima raccolta di poesie “Lascia il segno” presso il Micro a Roma. Negli ultimi mesi è stato
pubblicato nei blog di poesia “Il visionario”, “Archivio immaginazione”, “Poetry Factory”,
“Inverso- Giornale di poesia” e “Yawp: giornale di letterature e filosofie” oltre che sul
quotidiano “La Repubblica” di Bari per l’iniziativa “Bottega di poesia” con il
componimento “Caffè”.


https://www.intermezzorivista.it/category/opere/poesie/

Intermezzo

Pubblicato da Intermezzo

Intermezzo